venerdì, settembre 30, 2005

l'altra sera

Ero a casa di nano sr e parlavamo dei commenti sulla finanziaria o meglio della mancanza degli stessi sul nostro quotidiano di riferimento e ...
lui mi risponde " stanno parlando di qualcosa che non sanno ... parlano di quello che avviene tra porte c hiuse e virgolettano dichiarazioni che non hanno fonte perchè sono quasi del gossip"

" beh cosa vuoi il giornalismo è al livello di quello di telelombardia o di grande fratello"

oramai cari miei facciamo del giornalismo dal buco della serratura, la dietrologia è stata portata all'eccesso e sono tutti dico tutti caduti al livello del processo del lunedì.
Non si approfondisce si teorizza e si parla dei segreti che si sono scoperti perchè si da l'idea di essere introdotti.
Intanto il polverone demagogico si alza e noi non si capisce più nulla ....
Sono davvero preoccupato ....
Cambiando argomento possibile che ieri sera De Michelis quello con i capelli rifritti della prima repubblica l'ex socialista sia quello che fotografa meglio di tutti la situazione italiana e che sa spiegare con motivazioni non demagogiche perchè secondo lui il sistema elettorale ha fallito ed è ora di tornare al maggioritario per toglierci dalla dittatura dei piccoli partiti?
cyrnano che osserva e cerca di capire

giovedì, settembre 29, 2005

varie del giovedì

Le leggi del terrore applicate all'università ( dei corollari alle leggi di murphy) sono valide anche sul mondo del lavoro perchè ognuno dei colleghi pensa che i lavori che fai con loro siano gli unici e i più imporanti.
Cmq io ho due mani mezzo cervello e quindile cose vengono messe ordinatamente in fila.

Il milan è lento troppo lento nel vedere la partita di ieri mi sono ricordato di certi milan parma dove la squadra felsinea correva a mille mentre il milan andava pianissimo. Quelli correvano e arrivavano da tutte le parti come sciami impazziti di giocatori di calcio.
Nel secondo tempo le cose sono andate un po meglio pecccato che abbiamo preso goal sulle due azioni più stronze degli avversari ( un cross a campanile deviato e un tiro da lontano parabolico che mi pare quello del mercoledì di coppa .. )

Passando oltre avrei voluto vedere la faccia di quelli che sulla cabina della ruota panoramica di monaco si sono trovati partecipanti inconsapevoli al filmaggio di una scena di un film porno ....

Ora devo correre ma donne riflettete se siete mancine uno studio ha stabilito che le donne mancine sono più prone al cancro al seno ( studi scientifici serissimi l'ho letto sulla newsletter sanitaria della reuters mica sul corriere dei piccoli).

ciao ciao cyrnano assonnato

mercoledì, settembre 28, 2005

Calcio

comincio ad essere stressato da tutte queste partite : si gioca ogni 4 giorni e ogni 4 giorni per il milan pare che sia la partita della vita e del dentro fuori e io li a soffrire come un beota.
Comincio a capire la filosofia con cui gli americani prendono le sconfitte delle loro squadre del cuore : nel baseball e nel basket giocano più di 100 e più di 80 partite l'anno se sei una squadra medio forte una sconfitta al mese non è nulla e poi ci sono i playoff che cambiano tutto e che sono le vere partite fondamentali.
Si hai l tempo di apprezzare l'estetica del gioco nel calcio moderno con le due manifestazioni che si itneresecano ogni partita conta edo ogni partita mi scardina il fegato perchè sono un tipo ansioso e teso.
Meno male che la mia trottola dolce mi riempie di bacioni prima e dopo la partita senno sarei in stato perennemente catatonico.
Cyrnano calciofilo ansioso

martedì, settembre 27, 2005

televisione

Ieri sera finito il libro di gemmel ancora eccitato per le avventure di skilgannon e soci ho riacceso la tv e ho finito per vedere il dibattito di tremonti in tv.

A parte le domande fiume di giornalisti a tesi e criptici l'ho trovato davvero bravo e intelligente nel suo esporrre quanto fatto nel paese indicando anche le difficoltà incontrate.

Finalmenet qualcosa che spiegava con calma e chiarezza le sue tesi.

Alla fien si è parlato anche di primare giuste e sensate se potessero davvero portare ad una scelta ( quelle del centro sinistra appaiono un plebiscito bulgaro) e nel centro destra sarebbero la stessa cosa se rimanesse berlusconi.
Se invece il cavaliere decidesse di tornare ad occupari delle cose private sarebbero un ottimo modo per trovare un degno successore anche se la cosa mi preoccupa un po:
lo scontro elettorale Casini Prodi sarebeb tra dc e dc e la cosa mica mi convince invece se vincesse Fini comincerebbero con la solfa dell'ex FASCISTA e sai che ugga con il minsitro belga che non gli stringe la mano,. quello spagnolo che dice che è omofobica e via insultando?

Il problema è che devono uscire delle idee e poi degli uomini per applicarle .... qua di idee poche senon contiamo i pacs ( che sono il vero problema del paese) e le boutade comunisto populiste di Bertinotti con siura che torna a casa dal mercato felice e il lavoratore che lavora meno.

Le 35 ore sono state un fallimento ovunque a maggior ragione adesso che ci sono i cinese che ne lavorano 100 alla settimana.

Voglio delle idee per modernizzare il paese e per questo da settimana prossima ci sarà la rubrica vota cyrnano e la sua piattaforma elettorale avevo già cominciato ma adesso si parte seriamente con banner e materiale propagandistico per tutti voi.

cyrnanus homunculus politicus

lunedì, settembre 26, 2005

serie A

Serie A ha servizi troppo lunghi pistolotti dei giornalisti senza sensa senso anche se i giornalisti sono meno impagliati e seriosi di queli di 90° minuto.
Nel complesso la trasmissione è troppo lunga.
Al netto di tutto ciò mi addormentavo placidamene sul divano guardando l'uono e continuo a penichellare guardando l'altro e di solito davanti alla tv mi sveglio.

venerdì, settembre 23, 2005

rispote

Una risposte alle domande del post precedente

http://www.weathermatrix.net/tropical/cat5storms.htm

al lupo al lupo

Ogni tempesta tropicale oramai viene vista come un possibile uragano devastante.
Segnaliamo ogni singolo cambiamento di stato da forza 3 a 4 a 5 e poi la discesa dello stesso a forza 3 etc.
Come al solito si forma la psicosi da evento tragico ed è una cosa comune in tutto il mondo.
Adesso sento che Rita è sceso a forza 3 o che scenderà a forza 3 prima di toccare terra quello che mi piacerebbe sapere è quanti forza 5 ci sono in mezzo al mare prima di toccare terra nell'arco di un anno 5 anni etc...
Tra un po ci dimenticheremo degli uragani e smettereom di seguirne la scalata con la stessa frenesia con cui seguiamo la scalata della classifica della nostra squadra del cuore.

Un atteggiamento simile l'abbiamo avuto su tutto sui cani che all'improvviso mordevano tutti e sui pazienti negli ospedali siciliani che muoiono tutti assieme ,,, nessuno ci parla mai di statistiche e ci spiega perchè fanno firmare sempre le liberatorie ai pazienti o ai loro genitori prima di procedere all'operazione.
Liberatorie che contengono tutte le statistiche sui pericoli anche quando la possibilità nell'ordine delle parti per migliaia.

Cyrnano nano osservatore e con il cellulare senza campo

giovedì, settembre 22, 2005

che tristezza

che tristezza la situazione politica che c'è in Italia che paura questo gioco allo sfascismo.
Sembrano sembriamo tanti topi che corrono in giro all'impazzata.
Solo che in natura questo ha un senso qua da noi no perchè non possiamo giocare a chi è più forte si salva non è come dovrebbe essere gestita la cosa pubblica.
Troppi io io io voglio voglio voglio troppi dissensi troppe idee tattiche per vincere le elezioni e poche idee su cosa fare dopo.
Stiamo starnazzando epr i pacs stiamo discutendo di legge elettorale etc. etc. ma idee su cosa fare dell'integrazione dei mussulmani nelle scuole idee su come uscire dalla palude della stagnazione economica poche.
La soluzione è cambia poco per non indispettire l'elettorato ... siamo vicini ad una soluzioen tedesca se non fosse che i tanti partitini che si spostano a destra e a sinistra a seconda del vento aiutano a creare degli schieramenti ma certamente non a dare stabilità.
Aveva avuto ragione il berlusca con il patto con gli italiani solo che poi non è riuscito a fare tutto perchè sono cominciati i distinguo.
Io penso che dovremmo investire sulle nuove tecnologie energetiche dovremmo investire du delle idee dovremmo rendere le scuole dei luoghi di aggregazione dove fondare un nuovo senso civico dove " non è affar mio" non sia il motto nazionale.
Adesso se ne va anche il ministro del'economia a 8 giorni dalla finanziaria perchè non tutti i partiti di governo sono d'accordo per la finanziaria se ne va perchè fazio dovrebbe andarsene se ne va per mille motivi ma se ne va 8 guiorni della f inanziaria a me sembra un modo di contrattare da suk arabo e forse anche un modo per diventare il nuovo dini.
Annuso l'aria e sento vento di battglia sento il odolce amaro odor del sangue che comincia a scorrere vedo degli scaimmanati lanzichenecchi che sono pronti a portarsi guerra e a regalare un po di peste alla popolazione civile.
Non sono per un cavolo ottimista su come andranno le elezioni ed il dopo perchè il populismo è imperante e inveec abbiamo bisogno di idee nuove e di soluzioni che ci facciano sentire vogliosi di far marciare la locomotiva paese.
cyrnano nano assiso e preoccupato

mercoledì, settembre 21, 2005

pacs

Non voglio entrare in alcun modo nella discussione sulle coppie dello stesso sesso è un discorso estremamente complesso che non mi sento di affrontare ma ...
Quello che vorrei sapere è per le coppie diciamo "all'antica" ceh differenza c'è tra il matrimonio in comune e i pacs .... mi è stato detto che il matrimonio è un grosso passo ... poi mi si dice dopo 30 anni di convivenza si vogliono dare delle sicurezze alla propria compagna/o ma allora perchè non ci si sposa in comune?
Forse perchè si tratta di un impegno sempre meno stringente?
Io davvero non lo so perchè so che quando sarò pronto a convivere sarò pronto a sposarmi anche perchè non esistono prove o provette e perchè quando con la mia dolce lei prenderemo la decisione di fonderci nella stessa casa beh allora saremo pronti anche a sposarci.

Cosa dire di ruini che viene definito rappresentante di uno stato estero ma il vicario del papa per roma e anche il presidente della cei e quindi il capo di una componente della nostra società.
Chi dice che non deve parlare si dimentica che la chiesa ha il diritto ( siam in democrazia) di esprimere le proprie opinioni almeno finchè non incita alla violenza o alla rottura delle legge ed ha anche il dovere di farlo essendo la chiesa molto implicata nelle questioni morali.

Quanto peso si debba dare alle opinioni del cardinale questo è una questione di ogni singolo elettore che dovrà votare di conseguenza ma dire che troppi politici sono schiavi della chiesa e che troppi italiani sono troppo "bigotti" e che pochi fanno i ragionamenti fatti da me.
IO trovo questi ragionamenti anti democratici e sono prodromi di una repubblica dei giusti dove solo alcuni capaci di pensare possano votare ... ed è una cosa che mi fa ribrezzo e penso che sia un segno di elitarismo che è uno dei mali delal nostra società.

Nessuno ha voglia di aprofondire dicono perchè vivono di prodotti preconfezionati e sono lobotomizzati dalla tv ... beh abbiamo poca fiducia negli altri e ci sentiamo molto superiori ...
ma va a quel paese

cyrnano dubbioso e indignato

martedì, settembre 20, 2005

condominio

Ieri sera assemblea condominiale niente di eccezionale 4 persone in un appartamento a discutere di varie ed eventuali.
Nessuna grossa acrimonia una vecchietta che diceva noi donne as cosa possiamo fare e poi affondava la lama delle lamentele, un altra coppia che noi sa viviamo lontani e poi zac davano ordini all'amministratore come se fosse il loro lacche.
Il sottoscritto che osservava preoccupato solo di non pagare troppo di spese condominiali mantenendo il giusto decoro.
Come mi ero immaginato guardando lo stato dell'altrio " ma sto qua è scemo c'è un cambio di amministratore un cambio di tutto e lui non da tutto? non sa che rischia di venire liquidato?"
speriamo che adesso vengano a sistemarmi il ragno di muffa che sta crescendo sul soffitto...
ogni tanto temo che sia pennywise (cfr it di stephen king ) e temo che entri in casa a cercare qualceh insana vendetta.
DOmani considerazioni sul soprannaturale che mi sono venuti ieri sera mentre stavo correndo tra le braccia di morfeo ( no non la mezza punta polemica del parma, il dio del sonno ... lo so sarebbe meglio una bella donna ma tant'è l'hanno fatto io e hanno detto che ti abbraccia per cui siamo tutti un po culi quando ci addormentiamo ... e chissà se dovremo fare un pacs per sanare la nostra posizione con sto morfeo?)

cyrnano ( sono troppo spiritoso) vado a colazionare

lunedì, settembre 19, 2005

lunedì mattina

Di ritorno da un ween ed dolce pieno di coccole ericco di spese non posso non nascondere la delusione per la sconfitta del milan me losentivo al milan manca qualcoas quest'anno.
Abbiamo avuto lo stesso inizio l'anno scorso ma quest'anno c'è qualcosa di diverso.
Mi spiace dirlo ma la società ha toppato la campagna acquisti e dovevano comprare dei difensori giovani e vendere alcuni giocatori come gennarino gattuso che oramai mi sembra troppo pompato e demotivato.
vedremo come procede.

Ieri ero sul treno da centrale a casa mia e con la coda dell'occhio ho visto una via dalla quale passavo semper per andare a trovare la nonna e all'improvviso mi sono accorto di quante vite passano sulla massicciata della ferrovia e di come io passando sotto non ho mai realizzato quante di loro sopra di me . Così un pensiero veloce senza un esatta forma ma una realizzazione che mi è parsa interessante.

Ho fatto tutto il viaggio in treno con un tizio che non la smeteva mai di parlare che mi impediva di leggere con rilassatezza: si dovrebbe tutti imparare che un po di silenzio rilassa tutti gli abitanti del treno attono a noi che magari non sono così' interessati ai cazzacci nostri anche se la persona con cui parliamo ne è profondoamente interessato.

cyrnano il nano metropolitano parte per un nuova fantastica avventura nel mondo dei cms

venerdì, settembre 16, 2005

Madagascar

Vai al cinema a vedere una guerra dei mondi e vedi il provino di un film divertentisismo pieno di frizzanti sketch e di gag che ti fanno ridere talmente tanto da farti venir male alla panza ( un po come per l'era glaciale).
Vedi il solito makin of in cui gli attori protagonisti parlano entusiasti del prodotto e lo desdcrivono come la cosa più ridicola dall'invenzione del cinema.
Cominciano i titoli di testa ed in effetti qualche risata te la fai ... poi la storia comincia ad annoiarti ... i personggi sono ridicoli ma niente di che le uniche cose memorabili sono i mission impossible pinguini e la strana coppia delle due scimmie ....
Il film continua e le mosse del leone ti ricordano ben stiller e la zebra nevrotica la cui storia ti coinvolge nulla ti ricorda qualcun altro e poi ti sovviene : Chris rock.
la triste storia del leone ti coinvolge e un po ti angoscia: sei li per ridere e vorresti rivedere i pinguini in scena più spesso.
L'nicontro a rallentatore tigre zebra ti scoccia un po (come succede sempre nei film di stiller).
Della zebra non ti ricordi nulla. dell'ippopotoma solo che la voce italiana era della hunziger ... ed è meglio vederla di persona che sentirne la voce.
In totale un filmetto dimenticabile che contiene un numero di gag esilaranti sufficente a fare un cartone di mezz'ora ... sapete coas vi dico?
FOrse sarebbe bello che facessero una serie tv sulle avventure dei pinguini... un po come fecero per il facocero e la scimmietta del re leone.
Io vado voi risparmiate i soldi per un film migliroe questo è meglio aspettarlo in tv.

giovedì, settembre 15, 2005

espressioni che odio

Non sono certo uno che parla in punta di forchetta il mio eloquio è un fiorire di cazzo figa etc ...
porca puttana etc ... ci sono però delle espressioni che trovo decisamente volgari .... come

mi rode il culo
e
me la gratto

non vi è un perchè ma le trovo davvero fastidiose e sentirle proferir mi manda ai pazzi

passo e chiudo

amenità

Non lo fanno perchè sono verdi. non lo fanno perchè kyoto non lo fanno se non i soldi però c'è una speranza per questo nostro pianeta e per i nostri portafogli.... ( quando costa troppo mantenere un bene primario si deve trovare il modo di abbassarne i costi seno la gente non ha soldi per il superfluo ed allora finisce tutto il giochetto che ci fa tutti meno o più benestanti e accumulatori di roba)

Si fiammiferi in scatola enorme sono una bomba soprattutto la scatola che in quella piccola si lacera e si riempie di buchi nella sua zona ruvida in questo caso pare resistere bene all'usura.

Miss Italia ? sapete che è una cosa di cui mi importa meno del cricket ? almeno sono curioso di conoscere le regole del cricket invece di Miss Italia mi interessa poco anche perchè spesso sono bellezze un po in bozzolo ... ma ad ognuno il suo divertimento no?!?
Dicono che siano tornate al bikini e loro si siano lamentate perchè non sono carne ... certo infatti avete visto che miss italia è stata vinta spesso da quella bruttina che però aveva tutti 10 all'università e che a miss italia come premio si da lapossibilità di diventare direttore marketing in un azienda della new economy no?
INfatti la mettono in copertina alla card di miss italia forse una carta di credito da usare quando esci con una bella donna per mostrare che hai il sigillo di approvazione di un altra bela donna e lei ... zaaaaaaaaaaaaaaaaaac apre le gambe.
Posso capire come mai utilizzino testimonial femminili in tv ... agli ometti si alza l'ormone e stanno attenti a quello che dice la donna ... anche se credo che con l'ormone alzato l'ometto guardi come si agita la bellona e non sentono molto di quello che dice tutti i sensi offuscati tranne gli occhi che invece sono ben focalizzati ....

si corre a lottare con teiera piena di acqua e con i fori occlusi dal calcare (mi sa che sta sera olio di gomito e aceto per lottare con i carbonati ) ciao ciao ciao

mercoledì, settembre 14, 2005

un giro di collegamenti

Stavo accendendo il fuoco per far scaldare l'acqua per il te, compiaciuto perchè questi fiammiferi non perdono pezzi e si accendono al primo colpo senza spegnersi mestamente dopo la prima sulfurea scintilla la radio sparava il solito qualinquismo di giornata degli ascoltatori medi delle radio italiane.
Sento di sfuggita la voce di un uomo che racconta ocme il figlio di 11 anni sia troppo piccolo epr andare a scuola da solo e ricordo come mia madre mi avesse mandato da solo alle elementari fin dagli 8 anni ( certo altri tempi) e come ad 11 fossi su un autobus giallo insieme anche a quasi 18 enni mentre andavo alla mia scuola media a mezzo mondo di distanza.
Stavo ponderando come questo mondo sia diventato troppo sordido e violento per permettere ad un bimbetto ( ragazzino va) di 11 anni di andare a scuola da solo quando sento parlare di integrazione a scuola e insegnamento dell'arabo e tante altre cose simili.
Ritengo che siamo in italia ed è giusto che i ragazzi tutti che abitano qua siano educati come tali.
La prima identità di tutti i cittadini della penisola deve esser quella di italiani e poi tutto il resto.
Si dovrà certamente trovare il modo di certificare con lo stato gli insegnanti che dovranno aiutare gil studendi tutti a completare la loro educazione secondo i desiderata dei genotori ma ruolo dello stato è quello di arbitro e quindi di controllare che i vari giocatori si comportino correttamente.
Lo stato deve evitare scuole che creino ragazzi che non parlano italiano, che non hanno modo di vivere una vita completa nella nostra società.
Lo stato deve fare in modo che non si creino enclavi chiuse di discriminazione bidirezionale ( di noi verso di loro e di loro verso di noi).
si è poi parlato del velo islamico e di tutti i simboli religiosi, il problema non è che lo portino è che si faccia confusione tra i tanti e diversi simboli e soprattutto che indossarli sia un libero atto e non un obbligo imposto con una "sana" dose di botte.
Certamente mi fanno impressione le donne coperte dal burka o da qualsiasi altro velo ( il burk è l'estremo del velo come la minigonna inguinale è l'estremo dello svestimetno "occidentale") e mi domando ma chi c'è li sotto: preferirei si vedesse il volto perchè non si sa mai con la gente che c'è in giro. Perl la minigonna inguinale ognuno si vesta come vuole basta che poi non si lamentino se prendono il raffreddore.
Parlando di arbitri mi è tornato alla mente il milan: partita pessima senza grinta molle e senza voglia ... ed è lo stesso milan che ho vista ad ascolti.
Grazie a kaka abbiamo vinto ma le cose non si mettono bene se non si gioca con più convinzione e mr Ancelotti deve capire che senza seedorf non si va da nessuna parte.
Lo stesso dicasi di pirlo: ci sono partite in cui sbaglia e regala la palla agli avversari ma senza di lui il gioco è bloccato.
La difesa non si è disctricata male ieri sera in certi momenti è mancato il centrocampo mica la difesa se perdi la palla sul rilancio ovviamente la difesa è scoperta se i terzini non avanzano il centrocampista non sa a chi dare la palla e i giornalisti si lamentano del fatto che i terzini no spingono.
Il rigore non mi pareva ci fosse ... spalla contro spalle mi è sempre stato detto che non è fallo ma forse non capisco un tubo del regolamento e tutto sommato l'arbitro mi sembra si sia comportato bene.
il nano corre che è in ritardo ciao ciao

martedì, settembre 13, 2005

petrolio

Ieri ho letto due articoli in cui si denunciava che il petrolio sta finendo e che presto la produzione mondiale comincerà a contrarsi.
Le formule matematiche che hanno prodotto lo stesso fenomeno negli stati uniti sono chiare e limpide : è ineluttabile.
Diversi geologi hanno fatto l'eserizietto e anche se le date variano una cosa è certa succederà presto che il petrolio a basso costo finirà.
COme disse uno degli intervistati :" per la prima volta l'uomo passerà da un era all'altra non per sua volontà ma per esaurimento della materia prima".
Pare che le industrie petrolifere non investano in raffinerie perchè sanno che il bussiness sta pre diventare antieconomico.
Tanti segnali dimostrano, a parere loro, che la cuccagna è finita.
Allora che cosa fare?
Macchine ad idrogeno sono una risposta, quelle ibride anche, centrali nucleari e poi ne esocno di nuove tutti i giorni delle piccole pile ricaricabili vengono alimentate dal nostro camminare.
Certamente dovremo impare a consumare meno energia elettrica, abituarci a vivere in case meno riscaldate e meno raffreddate e forse rincunciare ad un po di auto per usare il trasporto pubblico.
Certamente per motivi economici e geopolitici dovremo fare qualche sacrificio e chi di dovere dovrà fare degli sforzi di fantasia.
cyrnano che stamattina si è anche fatto la barba guardandosi allo specchio.

lunedì, settembre 12, 2005

lo stadio

Sabato sera sono tornato allo stadio ed ero preoccupato epr come sarebbero cambiate le cose con la legge pisanu ebbene a parte il cancello da cui sono entrato ( e ne ho guadagnato non avendo trovato coda) non è cambiato nulla.
Certo la posizione allo stadio è un po più ravvicinata anche se vedo il campo un po a strisce causa i vetri in plexiglass che dovrebbero impedire il passaggio tra anelli.
Quando i giocatori corrono sulla fascia sotto di me ogni tanto perdo la loro visione perchè sono nascosti dietro a sti piloni arancioni.
Pensavo anche di aver preso dei posti più centrali (non ci azzecco mai) .
LA cosa buona è che attorno a me ci sono delle persone civili che chiacchierano in maniera intelligente di calcio e sparano cazzate a raffica oppure non grugniscono in preda al panico come il mio collega dello scorso anno.
Costrui era talmente ansioso che si girava durante la battuta di calci d'angolo contro e calci di rigore a favore.
Gli ultra hanno inscenato una protesta contro la legge e non hanno tifato per 15 minuti,
Il silenzio era un po irreale ma il supporto verso iragazzi non è certo mancato.
Gli utra lamentano di essere gli unici a pagare nel mondo del calcio, dimenticano forse che i loro sono reati penali contro la persona dimenticano che il fatto che non si sparino fumogeni aiuta i tifosi del primo anello a non dovers scappare per i primi minuti di ogni tempo al fine di non venire incendiati dai tizzoni roventi.
Dimenticano che i cori razzisti sono men che eleganti e sono parecchio offensivi etc. etc. etc.
E poi se non gli vanno bene le leggi e tutto il resto disertino lo stadio no? ci sono tanti altri modi per riempire le giornate no?
Cyrnano perplesso vi saluta

venerdì, settembre 09, 2005

Kafka on the shore murakami

Kafka è un ragazzino schivo che ha un unico scopo: diventare l'uomo più duro del mondo.
A 15 anni su consiglio del bambino chiamato corvo decide di scappare di casa.
Nakata uomo semplice parla con i gatti ma non riesce a parlare con gli uomini e come lavoro ricerca i gatti.
Sulla testa di kafka pende una edipica maledizione lanciatagli dal padre, nakata ha una missione e tende a dormire molto.
Scritto a due voci, come spesso capita nel romanzo moderno, è un libro sospeso nel giappone moderno e la tradizione è meno onirico dell'altro romanzo da me letto di murakami l'uccello giraviti del mondo e forse per questo è una lettura molto più facile.
Un atmosfera esotica sottende ad un racconto che si lascia leggere e ceh appassiona il lettore con l'umanità delle vicende raccontate e per i continui colpi di scena che lasciano sorpresi ma non perplessi nel loro accadere.
L'ho letto in inglese ma certamente verrà tradotto in italiano.
cyrnano nano letterato

giovedì, settembre 08, 2005

Consigli per ATM

Ieri mattina montavo sui vagoni della metropolitana ho ancora una volta mentalmente protestato contro i vagoni antichi, quelli con i sedili agli apici dei vagoni posti perpendicolarmente alle porte.
Questo tipo di sedili rendono molto difficile lo scivolo dei viaggiatori e diminioscono i gradi di libertà della gente e la capienza del vagone stesso.
Se si entra e si viene spinti contro la prima fila dei sedili schiacciandosi gambe contro le barre di protezione.
Stesso discorso sui nuovi autobus con i sedili più comodi: vi è un punto con una grossa strozzatura che impedisce la buona distribuzione dei viaggiatori.
Non parliamo poi del mistero dei mezzi pubblici: la sera prendo la linea 62 spesso e volentieri vedo passare 4 o 5 autobus ma nessuno torna indietro: la fermata è a 5 minuti 5 dal copolinea anche in caso di traffico intenso.
Secondo qualcuno vanno in deposito ( alle 18.00 finiscono il turno? quando vi è un carico di pendolari altissimo?) secondo qualcun'altro fanno la pausa caffe.
Io non so cosa succede vedo solo un enorme disservizio e quindi pregerei l'ATM di togliere dall'orario di punta quei mezzi antichi, di studiare degli autobus senza quella strozzatura e soprattutto fare in modo che gli orari siano rispettati.
Se poi qualcuno potesse darmi una risposta: Quei bellissimi vagoni della metropolitana tripli che permettono un ottimale distribuzione delle persone al loro interno perchè li vedo in giro solo fuodi dall'orario di punta? Sono forse tanto splendidi da non poter essere usati come carri bestiame per i pendolari?
cyrnano utente ATM un po innervosito

mercoledì, settembre 07, 2005

892 tanto fracasso

Incuriosito dal battage mediatico che si è scatenato contro il fornitore dei servizi 892 892 ( non è telecom sono dei ladri) e sospettoso quando gli scudi si levano all'unisono mi sono documentato un pochetto.

Sapevo che la lotta per i servizi telefonici era caldissima : telecom dominava il mondo il 12 poi quando è avvenuta la modifica radicale dei prefissi tutti i numeri di servizio erano tutto con il prefisso 4 era nato il 412.
Telecom era ricca e felice e gli altri operatori mugugnavo per questo è stato intrdotto il prefisso 892.
Infatti il numero di telecom è diventato 892 412.
Alla tv è apparsa quelal geniale pubblicità dei due gemelli biondi dell 892 892 e si intuiva che fosse telecom.
POi leggendo e informandosi si scopre che non è telecom ma non vedo nulla di male sul fatto che non sia telecom perchè la liberalizzazione dovrebbe portare vantaggi sulle tariffe.

Alla radio hanno fatto la pub anche del nuovo servizio di 892 della vodaphone.
Volenteroso e desideroso di informarmi sono andato sul sito di 892 892 e ho deciso di informarmi sui prezzi che sono i seguenti:

12 cent alla risposta + 3 cent al secondo ( 0.03*60 = 1.80) per la rete fissa

15,49 cent alla risposta + 3,1 al secondo per tim e wind + 4,16 per vodaphone

con variazioni se si volese avere numeri di cellulari le tariffe variano a seconda dell'operatore la pagina è molto chiara e sintetica e si può dire che informi bene il pubblico. E la tariffazione avviene al secondo


I costi per telecom italia sono ( il servizsio di telecom italia può essere usato per molte cose oltre alla ricerca del numero di telefono)


Il costo della chiamata è di 0,36 Euro alla risposta più 1,56 Euro al minuto, IVA inclusa.
Al costo della telefonata dovrà essere aggiunto il prezzo di un eventuale acquisto di biglietto/gioco, le eventuali commissioni stabilite dal fornitore del servizio di biglietteria e le eventuali spese di spedizione che verranno addebitati direttamente sulla carta di credito fornita dal cliente durante la telefonata.
Costo da telefono pubblico Telecom ItaliaIl costo della telefonata è di 0,40 Euro (pari a 4 scatti) alla risposta, più 0,10 Euro (pari ad uno scatto) ogni 2, 60 secondi. Gli scatti successivi agli scatti alla risposta vengono addebitati all'inizio dell'intervallo di tempo previsto dal ritmo di tassazione.I prezzi sono comprensivi di IVA. Al costo della telefonata dovrà essere aggiunto il prezzo di un eventuale acquisto di biglietto/gioco, le eventuali commissioni stabilite dal fornitore del servizio di biglietteria e le eventuali spese di spedizione che verranno addebitati direttamente sulla carta di credito fornita dal cliente durante la telefonata.
Costo da telefono cellulare e fisso di altro gestoreIl costo della chiamata da cellulari TIM è di 1, 86 Euro per il primo minuto più 0,58 Euro per i minuti successivi, da cellulari Vodafone è di 3,19 Euro per il primo minuto più 0,60 Euro per i minuti successivi, da cellulari TRE è di 1,32 Euro alla risposta più 0,48 Euro al minuto. I prezzi sono comprensivi di IVA.Al costo della telefonata dovrà essere aggiunto il prezzo di un eventuale acquisto di biglietto/gioco, le eventuali commissioni stabilite dal fornitore del servizio di biglietteria e le eventuali spese di spedizione che verranno addebitati direttamente sulla carta di credito fornita dal cliente durante la telefonata.Il costo effettivo della chiamata parte dalla risposta dell’operatore, una eventuale attesa prima di questa non sarà tassata.In caso di trasferimento di chiamata verso il numero di telefono richiesto, il costo al minuto sarà uguale a quello previsto per la chiamata al servizio.

Esiste sicuramente il servizio di vodaphone ma non ho avuto il tempo di ricercarlo ma credo si possa facilmente trovare sul sito della società stessa.

Da questa mia veloce indagine non mi pare che un servizio truffi più dell'altro e con il passaggio da un costo forfettario ad uno dipendente dalla lunghezza della chiamata c'è chi ci guadagnerà e chi ci perderà.
Il problema sarebbe se gli operatori fossero incapaci oppure se gli operatori fossero istruiti in modo da prolungare le telefonate apposta, ma questa si che sarebbe truffa e nonvogliamo nemmeno pensare che qualcuno faccia una cosa infida ai clienti.

Concludento mi pare che tutto il battage sia in qualche modo artificioso ma ha sortito un effetto mi sono informato a dovere e come sempre continuerò a fare le mie ricerche su internet.

cyrnano il perfettino

martedì, settembre 06, 2005

Chicco mentane

Ieri sera avevo pensato di parlarvi della card di miss italia ma la cosa dovrà aspettare.
Mi stavo preparando ad andare a letto dopo aver perso tempo perso sui forum di springsteen e ho acceso il tv color.
Girando tra i canali vedo il volto familiare dell'ex direttore del tg 5 e mi soffermo a guardare il suo programma Matrix.
L'impressione forte è che sia emozionatissimo il volto è teso e continua ad oscillare a destra e a sinistra e seppure la voce è la solita mitraglia forte e precisa il resto è molto incerto.
Il programma mi pare troppo il clone di porta a porta con gli ospiti fatti entrare uno ad uno e la presenza del sondaggista.
Il clima è abbastanza civile e rilassato.
Data la tarda ora ho spento e mi sono messo a dormire prima di vederne la fine anche perchè non l'ho trovato così interessante da rimanere incollato al video.
Un voto di incoraggiamento al mai troppo poco rimpianto chicco e un consiglio non scopiazzi troppo vespa e in maniera così palese potrebbero citarla per plagio.
Molto bella la scenografia high tec e molto di effetto la presentazion del secondo ospite in un effluvio rosso che fa sembrare quello un angolo dell'inferno.
La cosa piacevole è che pare che faccia parlare gli ospiti invece di incalzarli come fanno altri e cercando di fargli dire lo spezzone di frase che interessa per poi passare oltre come in un tribunale americano.
cyrnano il critico televisivo

lunedì, settembre 05, 2005

dopo il week end

Di ritorno dal week end non mi sono svegliato e ho dovuto attendere che il mio angelo mi squllasse con i suoi infiniti bacioni.
mi sono letto un bel libro di connelly bosh è davvero un bel personaggio anche se le schematiche dei libri sono ripetitivi ... ma letti una volta ogni tanto ci si diverte un mondo.
La psp è davvero un bell'oggetto ci si diverte un mondo ed è coinvolgente: tra quello e un bel libro e i viaggi in treno.

Prima di partire ho constato che la temperatura in casa era pari a quella dell'apice estivo ma non soffrivo così tanto perchè non venivo bombardato dai messaggi mediatici sul caldo abominevole.
Finchè non mi dicono che fa caldo non sento il calore tropicale.

Nei prossimi giorni parleremo di un libro di Murakami " kafka on the shore" , del nuovo regolamento anti violenza e di tante altre cose e speriamo di licenziare il mio primo podcast.
Ipso dicto me ne vado a lavorare

ciao ciao

cyrnano affannato già di lunedì

domenica, settembre 04, 2005

non mi hanno letto

Ho spulciato qua e secondo me mica mi hanno letto oppure hanno travisato il mio scritto cmq mi sono fatto 4 grasse risate.

cyrnano nago gongolante

venerdì, settembre 02, 2005

fermiamo tutto

Leggo stamane che il sindaco o qualcosa di Genova ha proposto di fermare tutto ocme fece il football americano quando la situazione stava sfuggendo di mano.

Partendo dal presupposto che negli sport americani ci si ferma per una serrata dei proprietari è successo a metà degli anni 90 nel baseball e l'anno scorso nel NHL, non credo che si sia mai fermato il football: ricordo che a metà degli anni 80 ci fu la scelta di far giocare dei crumiri per un pezzo della stagione, e ricordando che le serrate avvengono sempre in caso di trattative per il rinnovo del contratto collettivo dei lavoratori si dovrebbe anche ricordare che la situazioen da noi è molto molto diversa rispetto a quella degli sport professionistici americani.

Laggiu le leghe sono dei club dove si entra pagando un fio alla lega: si devono portare garanzie in denaro e di pubblico, si deve dimostrare la propria solvibilità e la proprio rettitudine morale.
Ogni acquisto viene discusso dagli altri proprietari che danno l'ok.
Tutti i contratti sono regolati da un accordo collettivo sullo spartimento dei soldi e solo nel baseball le squadre possono spendere e spandere quanto vogliono.
Quando i proprietari ritengono che un altro luogo sia migliore per la loro squadra prendono baracca e burattini e si spostano è successo anche con realtà storiche come i raiders che da oakland si sono trasferiti a Los Angeles e con i Browns che si sono spostati da cleveland a baltimore cambiando nome.
E' successo lo stesso nell'hokey e nel baseball.
Laggiu si prendono tutti i soldi e li si dividono tra realtà che sono però quasi equipollenti: per quanto possano esistere squadre piccole e medie tutte devoo sottostare alle stesse regole che derivano soprattutto dal fatto che quelle squadre vivono in un regime di monopolio.
La lega è una sola e quindi possono farsi le regole e rispettarsele.
Nel panorama del calcio le leghe sono tante quanti gli stati e per poter pensare di fermare tutto per azzerare tutto lo si dovrebbe fare in tutta europa per evitare che il paese che si fermi si trovi con nulla in mano e che in due anni ci si ritrovi nella situazione pregressa.
Se il campionato di calcio si fermasse la fifa e la uefa credo impedirebbero alle nostre nazionali di partecipare anche alla coppa di gibilterra, se si fermasse tutto le televisioni vorrebbero indietro i loro pingui anticipi sui contratti televisivi, non ci sarebbero italiane nella champions league, i migliori giocatori troverebbero un posticino dove giocare all'estero e quelli un po meno bravi sarebbero a spazio disoccupati perchè se le squadre non possono giocare e quindi non possono guadagnare con che soldi potrebbero pagare i giocatori?

Quando nello sport americano si ferma tutto i giocatori non prendono soldi e per i più deboli vi sono delle casse di mutua assistena soprattutto perchè si ferma tutto per delle lotte sindacali in questo caso ci si fermerebbe per dare un po di ordine al sistema ma i giocatori sarebbero la parte lesa non una delle parti che stanno combattendo per un po di pecunia.

E le regole poi varrebbero solo per noiu che avremmo il campionato più pulito ( tse ) del mondo?
Non dovrebbero essere fatte a livello europeo per armonizzarci almeno all'interno dell'uefa?

Temo che per i denari in gioco per il volume di persone l'unica soluzione è una super lega del calcio europeo tipo mbl ( major league baseball), un club chiuso dove si entra ad inviti e poi una serie di leghe minori dove crescono i giocatori e dove le piccole città possono vivere il gioco a livello locale.

Lo so che è cinico ma alla fine la scala è quella e non possono esistere nello stesso campionato realtà come milano e bergamo senza sperequazioni a tutti i livelli.

Nel futuro le grandi città del calcio saranno milano torino napoli cagliari e poi tutte le altre perchè la mappa dei tifosi è chiara poi posso anche sbagliarmi, ma in un mondo dove conta il denaro delle tv questi sono mercati televisivi più importanti per tanti motivi.

Tornando alla domanda iniziale sul fermare tutto per me è impossibile ma se lo facciamo facciomolo con delle regole uguali per tutti e cercando di creare un sistema che stia in piedi e utopicamente dovremmo:

1 avere un unico contratto televisivo e i soldi vengono dati a tutti nella stessa misura
2 serie A a 16 squadre
3 tutti stadi da minimo 50 mila posti seduti e con tutti in comfort
4 tetto salariale basato sui guadagni di ciascuna squadra
5 impossibilità dei proprietari di ripianare i debiti di ciascuna squadra
6 nessuna sponsorizzazione singola solo sponsorizzazioni di gruppo di tutte le squadre della serie A italiana
7 i soldi dei giocatori venduti all'estero vengono divisi equamente tra tutte le squadre
8 un sistema per cui i migliori giovani vengono allevati a livello federale in centri regionali e ogni anno una bella lotteria per scegliere i migliori.
9 chi ha le scelte potrebbe anche comprarsi un giocatore che viene da un altro paese solo che non avendo soldi propri non lo potrà fare.

Avremmo un bel campionato autarchico solo di giocatori indigeni probabilmente una nazioanle molto più forte e sicuramente ci sarà un aumento degli abbonati ai campionati di calcio dove si vedono giocare i grandi campioni compresi i nostri.

cyrnano confusionario e infervorato

mattina

Quanto qualinquismo sento in giro sull'america su bush eccettera su moltre troppe cose come sempre quasi ci godiamo a vedere certe cose, almeno sentendo certi commenti su quelllo che è successo in amerika.
Non so se abbiano ragione loro e l'america stia implodendo ma a me pare che siano cose che siano sempre successe da quelle parti : dai saccheggi agli spari è il loro modo di agire e di vivere: penso solo a quello che era successo durante il black out degli anni 70.
Cmq a sentire il mito del buon selvaggio (la dignità delle vittime dello tzunami), i profeti di sventura sul'amerika, i soliti rantoli su kyoto mi fa sempre un po una strana impressione.
C

giovedì, settembre 01, 2005

hornby

Non buttiamoci giù

Mi sono avvicinato un po titubante a questo libro perchè dopo che con febbre al 90° e alta fedeltà mi aveva conquistato con il suo modo semplice ironico e reale di parlare del mondo.
Mi sono subito identificato nelle cose che scriveva e aveva trovato i suo libri uno specchio fedele della realtà.
Poi era arrivato come essere buoni e mi aveva completamente perso perchè il libro era piatto e molto forzato come poco sentito.
Ho cominciato non buttiamoci giù un po prevenuto anche se con la segreta speranza che il penultimo romanzo era stato solo un'errore di sbaglio.
Il libro raccontato a 4 voci con ogni personaggio che pone il suo lato della vicenda è davvero interessante i persoaggi sono rappresentativi delle loro tipologie umane ma non mi appaiono stereotipati e si lasciano amare ed odiare come delle vere belle persone.
Attorno a loro come in tutti i libri di hornby scorre un mondo che si può sentire nostro.
E il messaggio positivo in un universo che sembra portato verso un nichilismo suicida è davvero rinfrescante.
Un libro da gustare come un vinello frizzante di quelli che rinfrescano e vanno giù che è un piacere.


Non buttiamoci giù 1ª ed.Nick Hornby
Prezzo di copertina: Euro 15,50