mercoledì, agosto 31, 2005

mah

Lo so avevo promesso di parlare del libro di hornby ma gli eventi che si sono succeduti nelle ultime ore hanno catturato la mia attenzione e del libro parleremo domani.

Girando sul satellite ho visto alcune immagini dell'uragano e la cosa grottesca è stata come quando la gente cominciava a tirare un sospiro di sollievo ecco che è successo il peggio.
Vedere tutta quella gente riempirsi le mani di roba mi ha fatto venire il mente le truppe di invasione che razziavano le città: l'uomo nel branco torna un animale e protetto dalla massa fa le peggio cose spinto dall'istinto atavico di razziare la "RROBBA".
Spettacolare come fede fosse, tra tutti i giornalisti da me visti parlare da ogni punto del globo , quello con l'aria più distrutta.
Ovviamente sul tg3 parlano di effetto serra e di effetti sul clima senza fare un analisi completa ma mettendola li: forse hanno ragione ma messa li così mi è sembrata una forzatura.
Anche perchè scienziati dicono che studiando i modelli degli uragabi nel tempo si nota come negli ultimi anni l'america sia stata fortunata e che la forza degli uragani è sempre variati c'è stato un periodo dagli anni 50 ai 90 dove gli uragani sono stati più deboli mentre prima erano stati molto potenti come adesso, solo il caso determina la forza con cui colpiscono le coste americane.
Splendido anche notare come su sky il servizio sul dome che ha resistito portando soccorso a 10 000 persone fosse un esaltazione dell'opera dell'uomo mentre invece quello del tg3 quasi quasi parlava di una baracca per poveretti.

In generale il problema per New Orleans comincia adesso perchè le acque provengono dal porto e dagli impianti chimici saranno piene delle peggio schifezze e l'inquinamento sarà pesantissimo.
I problemi per il mondo saranno enormi pare che da li passi tutto il grano per dar da mangiare alle bestie e che sia uno dei gangli fondamentali per l'industria del petrolio.
Di mio ricordo che il porto è enorme e che facendo un giro in barca per il delta del mississippi mi dissero che li venivano costruite tutte le installazioni petrolifere del golfo.

Per chi volesse saperne di più io ho leggiucchiato cnn.com corriere.it

cyrnano se ne va in silenzio pensando alla devastazione enorme della natura e cerca di capire come diminuire l'inquinamento atmosferico da lui provocato.

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Non ho parole per commentare è una devastazione totale tutti gli abitanti sono rimasti senza niente ma credo sia già qualcosa essere sopravvissuti...se poi ci mettiamo il pericolo delle epidemie la situazione può ancora peggiorare.
Mah..speriamo in bene...

smack smack smack al cyrnano
M.

9:08 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home